mercoledì 12 marzo 2008

super pon pon



Questi biscottini mi hanno fatto fare una riflessione su di me. Li vedete come sono carini, nella loro forma tondeggiante, delle piccole dalie, dove si percepisce appena la screpolatura dei petali, dei batuffoletti. A me ricordano molto quei fiori bianchi che sembrano dei pon pon, forse si chiamano proprio dalie pon pon, ma non me ne intendo molto a dire il vero. :-) A me quei fiori son sempre piaciuti, ma mai avrei pensato di fare, di mio, dei biscotti così.. come dire, vezzosi, leziosi. E invece, eccoli qua. La riflessione su di me è che son un po' simmetrica nelle mie cose. Mi piace la geometria, la simmetria, mi dà il senso dell'ordine. Se appendo dei quadri, mai li metterei in ordine sparso... se sistemo le sedie attorno al tavolo, devono guardarsi precise, l'una di fronte all'altra. Sono piccole manie, certo, ma quando entro in libreria e vedo le pile di libri tutte sconclusionate... mi trattengo parecchio dal metterli in riga tutti! :-)) Invece la Silikomart, questa azienda che produce stampi alimentari in silicone, mi ha proposto una collaborazione chiedendomi di preparare delle ricette coi loro stampini. Ho trovato l'idea carina, io quelli stampi li usavo già (invero a casa ne avevo uno per i biscotti, rettangolari però!!) e sono dei prodotti molto buoni. E così mi son ritrovata a fare queste piccole dalie... trovo che queste forme diano simpatia.

175 g di burro a temperatura ambiente
40 g di zucchero a velo
1 cucchiaino di vaniglia
120 g di farina bianca
40 g di farina gialla finissima

Mescolate bene il burro con lo zucchero a velo e la vaniglia fino ad ottenere un composto cremoso. Aggiungetevi la farina bianca setacciata e quella gialla. La ricetta prevede poi che il composto venga messo nel sac-à-poche, che gli venga data la forma che si vuole e che si cuocia in forno a 180° per circa 20 minuti. Io ci avevo provato un po' di tempo fa, ma il risultato è stato che in forno si era sciolto tutto e avevo ottenuto dei biscotti informi e piatti... magari avevo sbagliato qualcosa io. Questa volta, invece, forte del mio stampino nuovo, ho ben pensato di mettere il composto negli stampi in silicone e devo dire che il risultato è stato soddisfacente davvero!! In fondo anche Sigrid lo dice quando fa i suoi sablés aux olives...

58 commenti:

fabien ha detto...

Io incece purtroppo gli stampi Silikomart non li trovo mai: tengono dappertutto quelli della Tescoma! Mi sa che me li cercherò online perché da quello che ho visto mi sembrano molto più carini...

Almeno così provo questa ricetta che mi ha fatto parecchio gola :)

Gnocchetto al pomodoro ha detto...

davvero deliziosa questa ricetta..una domanda..per farina gialla intendi di grano duro o di mais?
Grazie mille adina,
era una tanto che nonpassavo da queste parti ed è sempre un vero piacere...;)

adina ha detto...

Ciao Fabien, benvenuto! Io il mio primo stampo l'avevo preso da Medagliani qualche tempo fa, ne avevano parecchi, quelli più classici. Poi a Milano li ho visti da Bucchia, in viale Premuda, aveva anche degli stampi più allegri.:-) Online li puoi prendere sul loro sito direttamente, hai visto?
Gnocchetto, intendo la farina di mais, quella per polenta per intenderci, ma macinata fine fine. Perfetta sarebbe la 8 file. Ciao

salsadisapa ha detto...

ma sono bellissimi! bra-va! bra-va! :D quanto alla simmetria e alla geometria... sono esattamente come te! con la differenza che io in libreria veramente metto a posto i libri, facendo finta che magari mi serviva proprio quello nascosto laggiù... ehm... ihihih!

elisa ha detto...

sono davvero bellissimi..anche a me piacciono molto le dalie..quindi cercherò questi stampi! Un bacio!

Spilucchina ha detto...

Orpo, che carini!
Questi biscottini devono essere proprio deliziosi.
Nonostante tutto quello che si è detto e si dice, io sono una fan del silicone.
Dà delle grandi soddisfazioni e non ho nessuna intenzione di farne a meno!
Brava, i tuoi biscotti sono proprio bellissimi!

Alex e Mari ha detto...

Che delicati che sono! Ho uno stampo di silicone a forma di fiore e la prima torta è venuta una tragggggedia, tutti i petali sono rimasti dentro allo stampo. Ora la uso per la panna cotta e viene proprio un bell'effetto. Ciao, Alex

Lory ha detto...

Ma sono bellissimi,ma per stampi quali intendi?
Quelli per fare le tortine,scusa ma nn riesco a capire quanto sono grandi ecco il perchè della domanda ;-(

adina ha detto...

ciao lory, questi stampini che ho usato io sono piccoli, della grandezza di una noce, per intenderci. erano questi i biscotti che avevo fatto da portarvi quel dì.. :-( postati solo oggi... baci

stelladisale ha detto...

ma dai sono carini invece sti stampini, mai visti cos�,
ma c'� un casino di burro! :-)

Pippi ha detto...

hai ragione sono dei biscottini deliziosi anche nella loro forma....e dove si comprano questi stampi in silicone?
ciao Laura

adina ha detto...

Ciao Laura, le formine le puoi prendere online. In alcuni negozi le vendono però. :-) Magari chiedendo a Silikomart direttamente ti dicono i punti vendita della tua città. ciao

Pippi ha detto...

ciao ho visto anch'io che il tuo libro preferito è Un uomo.....heheh
io l'ho adorata(la fallaci) fin dall'inizio e l'ho seguita fino alla fine !
vedo che sei online anche tu ora io sono in ufficio heheh

Maryann ha detto...

pretty cookies :)

Anonimo ha detto...

...un bacio "cicciotto" come i tuoi pon pon e un saluto veloce alla mia cuoca preferita!!!Elena

Silvia ha detto...

ciao Adina,
i tuoi biscottini sono proprio da provare e concordo con te che gli stampini della silikomart sono molto belli e utili. Io ho preparato delle rose cheesecake che hanno avuto un enorme successo :-)

adina ha detto...

ma ciao silvia! sì, mi ricordo benissimo le tue rose.. ti chiesi pure la ricetta all'epoca!

JAJO ha detto...

Io e Salsadisapa ultimamente ci "prendiamo" molto: anche io non riesco a tenere le mani ferme in libreria... ogni libro fuori posto anche di un centimetro lo metto subito a posto (forse perchè sono figlio di librai e per me sono un oggetto sacro ? hehehehe)
I biscotti a palletta :-D sono strepitosi: ho forme in silicone di tutte le marche e di tutti i tipi ma questi mi mancano... provvederò SUBITOOOOO
Jacopo

Sere ha detto...

Deliziosi questi biscottini... d'aspetto e sicuramente anche di gusto!
Un abbraccio

p.s. ricordati di farmi sapere eh?!?

enza ha detto...

oddio, io sono abbinata al casino, mentale, in casa, fuori casa perfino in macchina.
mai come mio marito però che è disperante anche per una disordinata asimmetrica come me.
però la rete ti fa piacere persone che mai sospetteresti.
belle le dalie pon pon io ne ho sempre qualche pianta sul terrazzo in estate.
quanto ai biscotti...notevoli...devo dire che così mi ricredo sulle forme bizzarre.
li ho sempre visti ma non è che mi abbiano mai attirato più di tanto.
anche quelli a mini rosa e tanti altri.
così cambio idea..

Aiuolik ha detto...

Hai presente i cd che mettono nei cassoni nei centri commerciali? Un giorno li ho ordinati tutti :-) Ma a parte questi attacchi sono molto disordinata, anche se ad apparecchiare la tavola e a metter bene le sedie ci sto sempre attenta!
Ciao,
Aiuolik

campo di fragole ha detto...

Ma che belli questi fiori pon pon!
Silikomart... li cerchero' qui in giro...non penso di trovarli...chissa' fra un paio d'anni saranno arrivati anche da queste parti. ;)

Mariluna ha detto...

Bellissimi e poi dicono che le forme non aiutano. Brava,brava Adina, detto da me é superfluo e chi ti batte. Ma ste benedette formine le devo cercare anch'io online.

Pip ha detto...

Questi biscottini sono semplicemente deliziosi, sia nella forma che nel contenuto! Non avevo mai pensato di utilizzare degli stampi di silicone per dei biscotti però (vero anche che di così piccoli non ho).
Per l'ordine e la simmetria... come ti capisco, sono esattamente come te: l'ordine mi da un senso di pace, di tranquillità. :)

Fico e Uva ha detto...

sono molto scettica sulle forme in silicone perchè poi mi sembra di sentire un retrogusto plasticoso..forse non ho mai provato una buona marca..questa me l'appunto perchè li trovo davvero deeeeeliiiziooosiiii!! Bravissima!!

Anonimo ha detto...

ho segnalato il tuo blog ad una mia collega che è rimasta entusiasta :)
che dire sempre + brava e creativa poi le foto.... grande prova !!!
ciao ciao adina
barbù

maricler ha detto...

Ciao Adina, io ho usato gli stampi della Silikomart a forma di Madelaine per farci delle madeleine al matcha... Sull'ordine che ti devo dire, parlo io che ho lavorato come catalogatrice... L'ordine è una simpatica ossessione (a ondate, però!). Ciau, Maricler

fiordisale ha detto...

io ne ho diversi di diversa razza e provenienza (e marca) adesso sto trovando (anzi cercando) il modo per farli digerire al mio frno e forse gnafò.
incrocia le dita così poi daremo le dritte giuste perchè anche quei digraziati mio pari, che hanno i forni colla turboventola potranno farne (o rifarne) uso.

piesse
bel post, del resto, la classe non è acqua
fiordisale

fiordisale ha detto...

ah na cosa, io non ricordo di che marca sono le mie formine, ne ho svariate, mò ci faccio caso.

piessenne
ah un difetto ce l'ha quella marca lì: ha un sito orrendo e stancante

Moscerino ha detto...

silicone per i biscotti ad impasto morbido??? ecco, forse questo è il segreto per biscotti gradevoli a vedersi! tutti quelli cosiddetti "a goccia", che prevedono che il composto si sparga a cucchiaiate o con la tasca, mi vengono orrendi a vedersi!!!!

Moscerino ha detto...

scusa,domanda sulla farina: 8 file?? fioretto andrebbe bene? ne ho appena comprata una...e con questo imperversare di cose a base di farina di mais mi sono pentita di non aver immortalato il mio amor polenta, che era proprio bellino...adesso ne è rimasta metà...chissà se riesco a fare una foto passabile?? :-P

Dolcetto ha detto...

Sono bellissimi e mi piace molto anche questa idea di metterli negli stampini! Sei sempre una fonte di idee Adina!

Ciboulette ha detto...

Capisco perche' sei un punto di riferimento della blogosfera.... :))

Visto che mi ai ricordato i sablés aux olives di cavoletto potrei provare a farli con lo stampo dei muffin..
Io in genere non sono ordinata, ma un po' fissata con la simmetria si...oggetti sui mobili, sedie, dolci.... :))

adina ha detto...

@fico e uva: le formine in silicone, queste almeno, non lasciano nessun retrogusto.. almeno non mi pare propio, sai? Magari quelle scadenti sì, queste no però..
@barbù: ciao ciao e grazie!! certo che detto da te che la foto è carina... solo un onore!!
@gisella: ma sai che non ho molto capito cosa mi vuoi dire? :-)
ciao a tutti!!
@moscerino: sì dai, anche la fioretto può andar bene.. rifallo dai il tuo amor polenta, io lo adoro! ho anche lo stampino. :-)) e comunque sì, con gli stampini, quei biscotti ad impasto morbido e burroso vengono proprio belli, perché non si sciolgono in tutta la teglia!
@ciboulette.. un punto di riferimento? moi? :-) ma valà...

fiordisale ha detto...

su cosa non hai capito
- le formine
- il forno (che ho scritto male o troppo velocemente)
- il sito della Silikomart?

adina ha detto...

rido, ciao gisella!! non avevo capito la storia del forno.. che se è ventilato non funzicano le formine, me l'avevi detto a voce, e quindi l'ho intuito qui ma quando dici 'incrocia le dita così poi daremo le dritte giuste perchè anche quei digraziati mio pari'.. qui mi sfugge qualcosa. :-)

fiordisale ha detto...

non posso fare un discorso generico perchè non è un discorso applicabile a tutti i possessori di forni ventilati. Il ventilato normale è un forno limitato per certe cose ma non si hanno problemi (con le formine), è una prova gà fatta col vecchio forno. qualunque formina in silicone funzionava alla grande, bisognava solo ricordarsi di posizionare la Temperatura un 10-20 gradi in meno (a seconda del tipo di dolce). Tutto questo discorso non è applicabile coi forni che hanno la turbo ventola (credo siano quelli di nuova generazione con le mille funzioni), perchè il turbo provoca micro scosse agli impasti, rovinando o inibendo la lievitazione, o meglio a metà lievitazione (o cmq quasi alla fine)l'impasto non ce la fa e s'accascia. però ci sto lavorando (nei tempi morti eh)
poi mi farò pagare dalla smeg per il manuale d'uso :)

k ha detto...

ahahah, ancora con 'sto forno? io ho optato per un forno abbastanza basico della whirpool (ma mi piaceva il design...ehm) speriamo di non avere problemi! Elena... uffi i biscottini: sono bellissimi, peccato non poterli assaggiare. bacetti

Cookie ha detto...

A prima vista mi erano sembrati dei biscottini al cocco, forse per via del loro aspetto sabbioso. Davvero carini.

Tuki ha detto...

Bellissimi!!! in effetti moltissimi biscotti richiedono lo stampini.. l'impasto per sablés aux olives che avevo fatto tempo fa te lo chiede supplicandoti di metterlo negli stampi, solo a guardarlo si scioglie ;P (Hermè questo non lo dice).

Ely ha detto...

Stupendi!!! così delicat è quasi un peccato mangiarli...
e non marlarmi della Silikomart ho appena fatto un super ordine di stampi, per ora quelli tradizionali che non avevo in silicone e poi vorrei quelli a fiore ecc.ecc. sono stupendi!!!
buona serata e complimenti per il tuo blog!!

Carmen ha detto...

wow sono stupendi
grazie della ricetta e della bellissima foto

bcommebon ha detto...

Cette petite chose à l'air merveilleuse, je n'ai pas tout compris mais je suis certaine que ça doit être très bon !

Michelina ha detto...

anche io mi ero lasciata ingannare e pensavo ci fosse il cocco.
...per la simmetria ti capisco: se a casa di qualcuno vedo un quadro storto non resisto...appena si voltano, zàp! Lo rimetto dritto!
:-D

The Food Traveller ha detto...

Bellissimi!
Certo e' anche io sono perfittino ma non sempre. Di cert non con i libri.

CoCò ha detto...

Ma non ti avevo ancora detto quanto mi piacciono queste palline? Ho anch'io delle formine meravigliose e presto posterò il risultato

Acilia ha detto...

Sono davvero molto graziosi, complimenti :-)
Mi sembrano perfetti per accompagnare qualsiasi tazza di tè.

Gerri ha detto...

ma che belli, non li avevo ancora visti. tra pochi giorni torno a milano. ciao!

NIGHTFAIRY ha detto...

Sai che hai ragione?sembrano proprio quei fiori!L'idea di metterli negli stampini é stata azzeccata, ce li ho anche io, devo provare!
Un bacione e Buona Pasqua!

alemu ha detto...

ciao! un'altra con la mania di mettere le cose geometricamente a posto!! io in alcuni negozi li sposto davvero i libri!! (e pure i dischi fuori dall'ordine alfabetico!!) fin'ora non mi hanno ancora rinchiusa.. ;)

fiordisale ha detto...

alemu dai no, non dire così che a me viene l'ansia. non ho la mania delle geometrie, ma dell'ordine si. E' capace che mentre tutto attorno esista e regni sovrano il cos assoluto, a pochi cm di distanza ci sia un armadio o un comò con all'interno ogni cosa disposta in perfetto ordine di cromatico.Per non parlare dei libri e dei dischi, per me è essenziale sapere esattamente dove sono e non dover perdere manco un istante per cercarli. se non ho tempo o voglia, piuttosto li lascio in giro rimandando il momento n cui li sistemerò al loro posto. Se mi prometti chenon me li ingarbugli tutti, poò essè che te li faccio pure toccare, eh :-O
fiordisale

salsadisapa ha detto...

ciao adina! ripasso di qua per augurarti buona pasqua :-)))))))))))
baciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Adrenalina ha detto...

Io gli stampi in silicone per le torte non è che li ami molto, soprattutto per le crostate. Ma per le madeleines ad esempio li trovo INDISPENSABILI, quindi anche per i biscotti in generale credo valga la stessa cosa. Ma si posso comprare anche in rete?
Le tue piccole dalie sono bellissime e ne aprofitto per farti gli auguri di Pasqua, bacioni :*

Lilith ha detto...

Già me li sento scivolare nel palato..... slurp!
Complimenti per il blog
tanti auguri
Lilith

Cookie ha detto...

Ciao Adina, buona Pasqua!!

comidademama ha detto...

Adina, intanto buona Pasqua!


E complimenti per questa collaborazione con questa ditta.
I tuoi biscotti sono eccellenti e le tue immagini sono super!

Qui in USA questo tipo di forma e molte altre vengono prodotte da una ditta di Minneapolis che si chiama Nordic Ware, fatte però non in silicone ma in metallo rivestito con del materiale antiaderente.
Prima o poi mi deciderò a comperare un set e intanto vado a vedere il sito per cui stai lavorando.

Io non amo il silicone perché ritiene i gusti, credo di sbagliare la manutenzione degli stampi che ho.
La prima volta, secondo le indicazioni di una cuoca professionista, li ungo di olio da capo a piedi, lascio un po' riposare e poi li lavo. Nonostante questo ogni volta che li uso per cuocere in forno e li rilavo poi ritengono sempre il gusto del detersivo. Quelli che non ho lavato con il detersivo hanno gusto di grasso leggermente irrancidito, solo un po', ma sufficientemente di essere spiacevole.
Ho comperato stampi molto costosi in negozi da cuochi professionisti, ad altri mediamente costosi fino agli stampini da un dollaro nell'angolo dei sedicenti "bargains", ma non ha fatto molta differenza.
Gli unici che ho salvato dall'inutilizzo sono quelli che ho usato a freddo, per formare dolci, micro terrine, gelati o impasti.

Dopo questa lunga pappardella la mia domanda è: dove sbaglio?

Un abbraccio.

Pasta Garofalo ha detto...

Ciao!
Ho letto i tuoi post e visto che sei un'intenditrice della buona cucina, sono sicuro che già conoscerai Pasta Garofalo. Per quetso ci tengo soltanto a comunicarti che Pasta Garofalo ha firmato col proprio brand il prossimo film di Sergio Rubini, Colpo d'occhio. Non indugio oltre, e ti invito a visitare il nuovo spazio web aperto direttamente sul sito di Pasta Garofalo, dove potrai dare un'occhiata a contenuti inediti del film. Questo è il link: www.pastagarofalo.it/colpo.html

Saluti e buone mangiate!!!

adina ha detto...

Ciao Elena, dove sbagli? Non lo so... :-) Ho però chiesto delucidazioni alla Silikomart, per avere una risposta un po' più scientifica della mia (che sarebbe stata che quegli stampini semplicemente non lasciano sapori strani, io non li ho sentiti).
Questi stampini sono realizzati con il silicone alimentare LSR di altissima qualità e made in Italy (ulteriore garanzia di qualità!). Sono tutti sottoposti ad un trattamento termico per circa 7 ore durante il quale vengono eliminate tutte le eventuali sostanze tossiche, nocive, per cui tutti gli stampi realizzati con il silicone di Silikomart sono ATOSSICI, INODORE, INSAPORE e assolutamente NON producono FUMO. Per quanto riguarda l’utilizzo: molti consigliano di imburrare lo stampo al primo utilizzo, ma questo dipende dall’impasto che si usa (ad esempio se è più molle e appiccicoso). Per il lavaggio: in lavastoviglie o sotto acqua corrente con detersivo non si impregnano né mantengono un cattivo odore.
Esistono parecchie imitazioni da cui è bene diffidare!
Ti dirò, io non li ho mai imburrati prima. Ci ho fatto questi biscotti (burrosetti di loro) e anche una panna cotta, che si è staccata magnificamente.
Un baciotto!