martedì 22 aprile 2008

stordix!



Nulla di cui vantarsi. Era diventata una sfida ormai. I falafel!! Questo piatto fantastico della cucina araba e mediorientale. Due volte li ho fatti, prima di questa e due volte ho fallito. Leggevo ricette su ricette e mi dicevo che così difficile non doveva poi essere... in fondo, delle polpettine di ceci, pochissimi ingredienti... eppure, seguendo passo passo tutti gli step, mi sembrava che sì, le palline venissero, ma poi, appena messe nell'olio... puf, lo squagliume... Avevo tediato Stella e anche Simona, la mia débâcle sembrava senza rimedio. Dove sbagliavo, dove? Leggo e rileggo, finché non trovo un forum che raccomanda che i ceci NON devono essere cotti, assolutamente. Non devono, capito?? Ma, mi dico, e le ricette che ho letto finora? Le rileggo, e? Non vanno cotti i ceci, solo ammollati. Tutte le ricette lo dicevano. Pure Stella me l'aveva detto! Leggevo che non dovevano cuocere, ma ero convinta fosse scritto il contrario. Nella mia testa cotti andavano? E cotti li facevo... allo sbando!! Il terzo tentativo è andato a buon fine però!! :-)

400 g di ceci
1 cipolla tritata
1 mazzo di prezzemolo tritato
2 spicchi d'aglio
2 cucchiaini di cumino
1 cucchiaino di coriandolo (io non l'ho messo :-))
olio per friggere
pepe e sale
sesamo (facoltativo)

Lasciate in ammollo i ceci per 24 ore. Trasferiteli, CRUDI, nel frullatore con la cipolla, l'aglio, il prezzemolo, (i semi di coriandolo), il cumino, un pizzico di pepe e il sale. Frullate fino ad ottenere un impasto non troppo fine ma omogeneo. Lasciate riposare in frigo per 1 ora. Con il composto formate delle polpette piccole o medie, passatele nei semi di sesamo, e friggetele nell'olio bollente, girandole dolcemente. Se avete difficoltà a formare le palline, potete aggiungere uno o due cucchiai di farina. L'impasto non dovrebbe sgranarsi nel fare le palline.

37 commenti:

Lory ha detto...

Meglio cambiare no?
Ahahah io li adoro,ne potrei magiare a sfinimento,bellizzzzzzimi!

adina ha detto...

ciao lory! ma la foto è mossa, no? o son io che la vedo mossa? :-) coi falafel non s'ha da fare proprio... :-))) li rifarò, son buonissimi! prox volta con hummus, che ho già fatto, e con la salsina di yogurt e limone e capra. baciotti

Sere ha detto...

Beh, l'importante è capire dove avevi sbagliato no!?
Sono bellissime ste polpettine, poi, adoro i ceci. Rubo subito la ricetta!
Un bacione!

franci ha detto...

Buoni i falafel!! anch'io mi riprometto sempre di cucinarli perchè mi fanno davvero impazzire...
baci

Elisa ha detto...

Ahaha, alla fine sono riuscite! Brava! Ci devo provare pure io, mai fatti prima perche' la cucina e` talmente piccola che l'olio schizza sul moro di fronte.
Magari li provo ora che scendo a Roma.
Baci!

Aiuolik ha detto...

Non li mangio da una vita...mi piacerebbe provarli in casa, mi sa che ti copierò la ricetta, prima o poi!

Ciaoo,
Aiuolik

Cuocapercaso ha detto...

Mai mangiati...ma mi ispirano un sacco...!!! bella ricetta davvero!

Grazia

JAJO ha detto...

Beh, mi sembra che 3 sia il numero perfetto !!!
Anche io avevo provato a farli tempo fa (http://viaggi-cucina-e-io.blogspot.com/search/label/falafel) e devo dire che non erano venuti male (anche se pure i miei tendevano un po' a sfaldarsi, ma solo leggermente: avevo prelessato i ceci solo per una decina di minuti).
Jacopo

simo ha detto...

io non metterei il cumino :-)))
quando il fai per me senza cumino mi raccomando :-)
poi te tocca sentire "certo sto cumino"
brava adina..quando vieni a roma li fai a casa mia. Io faccio giapponese e tu fai arabo :-)

CoCò ha detto...

Ma sai che avolte capita anche ame di leggere una cosa e di capirne un'altra perchè la fretta ci fa essere distratti questo è il problema

adina ha detto...

esatto cocò, è la fretta quella che mi frega... però alla fine l'importante è riuscire. hai ricevuto mail? :-)
per simo, no cumino. certo che senza coriandolo e cumino, che falafel sono? nemmeno poco poco? :-) a cri son piaciuti con mezzo cucchiaino di cumino, non si sentiva granché. :-)
jajo, son passata da te!
elisa, pure te avevo ammorbato è vero!!!! :-) forse l'ho detto a tutti che non mi riuscivano le polpettine? :-)

stelladisale ha detto...

nonono io li voglio col coriandolo e anche col cumino, che falafel sono se no :-))

Gabriella ha detto...

Che buoni i falafel, li mangio sempre con la salsina di yogurt greco...Brava per la perseveranza!

Saretta ha detto...

Che bbuoniiiiiiiii!
Senti Adi, ti propongo una cosa:tu m'inviti a mangiare i falafel ed io ti porto un vasettino di "pesto-alle-polveri-sottili"!Eh?;)
Smack
Saretta

salsadisapa ha detto...

allora, come disse il dottor Frankenstein Junior... SIIII PUOOOOOO' FAREEEE! grandissima adina: mi hai salvata da fallimento certo perché pur leggendo centomila ricette non averi mai pensato di non-cuocere i ceci! ma scusa, non restano duri? :O e chissà se vengono bene anche al forno? :D

k ha detto...

Anche per me coriandolo e cumino please! Io adoro i felafel, ma non amo friggere... Me li fai quando vengo a milano? baci

adina ha detto...

voi tutti che mi chiedete il coriandolo vi dico: siete pazzi!!! :-) giammai prenderò quell'erba/semini matta/i!!! iiuuu... solo l'idea mi inasprisce. :-)

maricler ha detto...

Mi spieghi per bene come vengono? Cioè, i ceci non restano crudi? Pensa te che anche io ho lo stesso problema, cioè li faccio e poi fanno ciof ciof in padella. Una volta avevo chiesto consiglio a un proprietario di un localino arabo, e lui mi ha consigliato di aggiungere il bicarbonato... Forse non aveva capito la domanda. Bacio!

Fico e Uva ha detto...

.. e a noi la tua ricetta perfetta... ahh il bello dei blog!! Grazie Adina!! Kisses F&U

Laura ha detto...

Bhè, meno male che il problema era di facile soluzione...ora se qualcuno sa anche come si fa a non fare disfare il burghul cercando di fare i kibbeh mi farebbe un piacere! :-) Comunque brava, i felafel sono davvero buoni e home-made credo ancora di più!

maricler ha detto...

@Laura: semmai nessuno ti rispondesse qui, prova a chiederlo a lui http://cucinarelontano.blogspot.com/
Sa tutto!

adina ha detto...

Maricler, anche Stella aveva lo stesso dubbio: non restano crudi? ino, direi di no. Ora, non sono una tecnica, però i ceci cuociono nell'olio poi. Come vengono... allora, alcune ricette prevedono che si lascino in ammollo i ceci 24 ore. Io li ho lasciati circa 13 ore (poi non avevo più tempo). Son rimasti duretti, ma erano cresciuti un bel po', ben ammollati. Quando li frulli poi tendono un po' a rimanere sgranati e non sottili, io ci ho aggiunto un po' d'acqua per farli stare insieme, cioè, per rendere l'impasto più compatto e volendo ci puoi mettere uno-due cucchiai di farina (anche il bicarbonato, l'ho letto pure io). Il riposo poi lo devi far fare, un'oretta almeno. Non so a cosa serva, lo vorrei sapere pure io, ma anche nella farinata serve far riposare una notte l'impasto. Forse che i ceci vadano lasciati "rapprendere" attraverso un riposo? Vabbè... Dopo il riposo, fai le palline, se ti "scappano via", nfarinati le mani. Ho anche letto che non devono sgranarsi le palline mentre le fai, ma non devono nemmeno essere troppo compatte e lisce (tipo quando fai bollire i ceci e poi fai le palline, lì è più facile farle, ma poi si squagliano). Comunque, se fai così, ti vengono. Son venuti a me, dpo due tentativi squagliati. :-)

adina ha detto...

ah, ecco, il burghul non l'ho mai fatto... anche elisa delle curiosità golose l'h preparato proprio recentemente, oltre a cucinarelontano (a cui mi sono ben ispirata per i falafel!). ciao!!

fiordisale ha detto...

Per me con cumino e coriandolo come da regolamento, grazie. Però, se possibile, mi piacerebbe una forma più piatta, in stile falafel e non polpetta della nonna, sennò (io che proprio so' distratta persino quando mangio, non solo quando leggo le ricette))) me le faccio scappà di mano!

VANESSA ha detto...

è inutile quando la testa ci dice una cosa si possono ripetere le nostr azioni anche 1000 volte ma facciamo sempr i soliti erori! e dire che sei stata fortunata ad avere un momento di lucidità ahah
cmq brava sono bellissime e complimenti quando riesce qualcosa dopo diversi tentativi falliti fa sempre soddisfazione!

Lo ha detto...

uhhh compliemnti...è strano però quando l atesta ci gioca sti scherzi...a me la mia ne combina di tutti i colori!!! ;)

Anonimo ha detto...

Visto che sei un'esperta di ceci, andrà bene lo stesso il cecio in scatola (hum?)?? Non sopporto aspettare...
grazie, ciao!!
Valeria

adina ha detto...

valeria, i ceci in scatola son cotti e non vanno bene per i falafel. servono crudi. ma se li metti in ammollo la sera prima di andare a letto, la sera dopo son perfetti, senza dannarti l'anima ad aspettare. :-))

Anonimo ha detto...

ah, hai raggggggggggione! Non ho mai pensato che fossero cotti, per me erano in scatola e basta!!
grazie! proverò col cecio ammollo.
ancora Valeria.

Francesca ha detto...

hai fatto bene a ritentare. Ho in servo di farli anche io, usando una ricetta araba letta su un bellissimo libro che ho regalato ad un'amica. Intanto mi prnedo un paio di falafel da te, posso? :-P

Francesca

Monique ha detto...

vabbè adi..prendo atto che sono l'unica al mondo a non averle mai mangiate..dovrò provare!!
piesse: anche a me il cumino piace, però dai..che pppuzza!

Mariluna ha detto...

meraviglise le adoro...ciao

Cookie ha detto...

Adesso ho capito perchè non mi sono mai venuti i falafel!! Grazie per il suggerimento, ci riproverò.

max - la piccola casa ha detto...

M alo sai che non li ho mai mangiati, eppure ho girato mezzo mondo! li devo provare poi i ceci da buon genovese mi piacciono un sacco!

Pia Sorrentino ha detto...

Non ho mai provato questo piatto con i ceci, ma sono sempre attratta dai prodotti tipici e quindi dovrò per forza sperimentarla.
Grazie per la ricetta.

uvafragola ha detto...

ho già preparato il composto...questa sera mi metto a cuocerli! ho già una fame che non ci vedooooooooooooooo

buonissima la torta di zucchine! i miei colleghi ne sono andati pazzi!

valeria ha detto...

sai che ho provato a farli e sono venuti p-e-r-f-e-t-t-i, profumati (io ci ho messo anche il coriandolo) e assai goduriosi! tant'è che alla fine a grande richiesta ne ho dovuti fare per quattro giorni di fila..!! Adesso per un po' basta! ;-)))
ciao, Valeria