venerdì 12 marzo 2010

ancora cioccolato: la tenerina dell'Aldina



Questa è una storia che ricorda un po' le saghe familiari. Mi piacciono questi racconti di famiglie che si tramandano nel tempo la vita. Queste storie di donne in fondo. Tipo Uccelli di Rovo, ce l'avete in mente?? Che strazio... ma quanto amore! :-) Tipo Speriamo che sia femmina!
Allora: l'Aldina è un'amica di mia mamma, da sempre. La mamma dell'Aldina (che di cognome faceva Manzoni!) era un'amica carissima di mia nonna, la mamma di mia mamma. Tutti i mercoledì si incontravano, insieme ad altre signore, e se la raccontavano mangiando pane, prosciutto e mortadella. L'Aldina poi si è sposata con Mario, e mia mamma con mio papà. Amici da sempre, capodanni assieme, cene, uscite. Poi mia mamma è rimasta incinta di me, e dopo pochi mesi anche l'Aldina ha avuto una figlia, Helga. Dopo sei anni mia mamma ha riaperto le danze con mia sorella, Lisa, e a ruota, dopo pochi mesi, l'Aldina ha avuto Francesca. E' stata solo un'inaspettata e bellissima sorpresa scoprire, quando io ero incinta di soli quattro mesi, che anche Helga aspettava un figlio! Anzi, lei è stata più rigorosa di me, ha mantenuto il ritmo delle donne, mentre io mi sono un po' persa via col tartarugo... Un mese fa è nata Viola, ed è puro sentimentalismo per noi pensare che le nostre vite continuino passo dopo passo, assieme. Chissà se anche Lisa e Francesca staranno al seguito!

200 g di cioccolato fondente
100 g di zucchero
100 g di burro
3 cucchiai di farina
3 uova

Montate gli albumi a neve ben ferma. Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria e lasciatelo poi intiepidire. Con un mixer (o a mano) mescolate bene zucchero, burro e tuorli fino a renderli spumosi, poi incorporatevi la farina setacciata e il cioccolato fuso. Da ultimo incorporate gli albumi, lavorando con una spatola dall'alto in basso per non far smontare gli albumi. Versate l'impasto in una teglia con la carta forno. Mettete in forno caldo a 180° per circa 10 minuti. La torta deve rimanere morbida e quasi umida al suo interno. Tagliatela a cubetti e servitela su dei pirottini. Vi sembrerà di mangiare dei cioccolatini, tenerissimi!

38 commenti:

Acquolina ha detto...

chissà quante chiacchiere tutte voi donne assieme, io, intanto, segno la ricetta della torta...
Ciao!

Saretta ha detto...

Non so se sia più commovente il tuo racconto o la vista di questa guduria fatta torta!!!
bacione adina, ed uno al tartarugo:D

Alice ha detto...

ma dai, che carina questa storia sulle generazioni che nascono parallele!
e la torta poi...da leccare lo schermo!

Ely ha detto...

ero una bella storia di amicizia e di coincidenze..... torta splendida sofficiosa e cioccolatosa! ciao Ely

Melanie ha detto...

Buona la tenerina. Al mio paese non c'è. Ciao!!

Anonimo ha detto...

Chissà...chissà...come andrà a finire! magfi

Anonimo ha detto...

Bellissima storia :)
avrei una domanda sulla ricetta...cosa si fa con i tuorli?
grazie mille

adina ha detto...

eh.. anonimo carissimo.. c'hai ragione anche tu! :-) vanno aggiunti alla farina e al cioccolato!! ora correggo! :-)) ciao!!

Anonimo ha detto...

GRAZIE MILLE!!!!
ero disperata

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Il dolcino è proprio adatto ad ascoltare la tua storia, magari sorseggiando un caffè bollente :-)

sara b ha detto...

che bello, sembra incredibile! sembra che le vostre famiglie siano unite da un sottile filo invisibile ;-) la torta è di quelle che non possono far altro che piacere a tutti :D

Sarah ha detto...

Adina...che piacere è stato conoscerti ieri sera, piacere vero (per semplificarti l'arrovellamento a chiederti chi fossi... l'amica di Lory/lamercante ;)).
Spero si ripresenti presto un'altra occasione. :)

Pip ha detto...

Adina, è stato un piacere rivederti alla cena Voiello!
Bella davvero questa torta e bella ancora di più la storia che hai raccontato, un romanzo! :)

Virginia ha detto...

Adina, scusa il ritardo della mia risposta (tra l'altro avrei voluto scriverti lo stesso) ma siamo rimasti senza connessione per qualche giorno!
Sapessi quanto mi è dispiaciuto non aver fatto in tempo ad arrivare (alla fine ci siamo affacciati solo all'alba delle 22.45 e ovviamente era già tutto finito).
Quella sera però avevamo l'incontro con il prete che ci sposa per definire il libretto della messa e proprio non era il caso di mancare...
Spero di avere presto nuove occasioni per vederti...
Un bacio a te e al piccolo!

In cucina con Tata ha detto...

Una buona idea per Pasqua...

FrancescaV ha detto...

bello vivere le proprie vite in parallelo, inseguendosi, e mangando queste delizie!

Lefrancbuveur ha detto...

Un saluto
Enrico

Valeria ha detto...

wow questa tenerina impirottata!! un boccone tira l'altro!

lucrezia ha detto...

bellissimo blog :) passsa nel mio

annaelle ha detto...

Grazie mille per questa ricetta!
Per mia grande fortuna l'ai pubblicata proprio pochi giorni prima del mio compleanno: l'ho fatta epr i colleghi e sono rimasti sconvolti dalla bontà!
Volevo però comunicarti il mio esperimento (non voluto ma dovuto alla mia fretta e distrazione): li ho fatti anche senza ROSSI D'UOVO. ... bhe devo dire che la ricetta viene buona anche così... mi verrebbe da dire la versione light se non fosse per quei 100gr di burro... hihhii comunque ancora complimenti: è una ricetta spettacolare! P.S. co i rossi ci ho fatto uno zabaione per accompagnarli.... squisitezza!

michela ha detto...

wow, proverò di sicuro questa ricetta, e bel blog (magari un giorno anche il mio sarà cosi!)

pasticciona ha detto...

sono appena stata in vacanza a ferrara dove ho mangiato, tra le altra buonissime cose della vostra tradizione, anche questa buonissima torta! complimenti per il tuo blog

Damiana ha detto...

E'una bellissima storia..ricca di coincidenze,ma saranno solo delle "coincidenze""???A volte capita che la vita di due persone continuino ad intrecciarsi nel modo più svariato,un legame che si arricchisce anche di piacevoli ""coincidenze"".Beh per il dolce,non posso dirti altro che è meraviglioso!!Complimenti per tutto!!

donna russa ha detto...

Splendida! Bella ricotta.

Letiziando ha detto...

Il cibo, come la vita ci svela storie, frammenti assai interessanti e gustosi, intrecciandosi continuamente.
Dolce da capogiro, come del resto la foto.
Complimenti per l'insieme assai saporoso.

Bacio e buona serata
diariodicucina.blogspot.com

femmes russes ha detto...

Merci pour la recette. Probablement c'est très savoureux.

donna ha detto...

Buonissima questa ricetta. Questa sarà l’ennesima ricetta che cercherò di riprodurre! Grazie.

Anonimo ha detto...

buonissima torta

YouPixel ha detto...

che bontà!

Anonimo ha detto...

Belli, e suppongo anche molto buoni e avranno anche molte calorie! anch'io ho un blog se ti va visitami ;D http://blog.giallozafferano.it/pasticciere/

διαγωνισμοι ha detto...

I cannot WAIT to read more of thigreat inspiring article. I am pretty much pleased with your good work. You put really helpful information. Looking forward to your next post.

Giuliana ha detto...

Ottima la tenerina, piace a tutti ed è sempre un successo. La prossima volta pirottini anche per me!

GraceBijoux ha detto...

Mamma mia che bontà!!! il tuo blog è davvero bellissimo!!! se ti va vieni a visitare il mio... un bacione!
http://gracebijoux.blogspot.com/

Beads Star ha detto...

amo il cioccolato!!!!!
sei bravissima, anche nelle presentazioni!
;)
se ti fai un giro!
http://beads-star.blogspot.com/

Giulia Guzzardi ha detto...

che storia! :)
Buona la tenerina.
La proverò! :)

cucina ha detto...

Sembra un'ottima ricetta, la proverò di sicuro!

Paoletta ha detto...

Ottima Ricetta!Ne conoscevo una simile anche io...proverò la tua variante! Paoletta

Dolci ricette ha detto...

Ricetta ottima!!

Complimenti, ottimo sito, ricco di ricette interessanti e gustose!

http://www.ricette-dolci-ricette.com
http://www.le-ricette.it