mercoledì 25 luglio 2007

bouchons di cioccolato al sesamo



Dovete sapere che la mia amica Stefania mi ha portato circa un mese fa un pacco di biscotti enorme. Non so quanti fossero, ma sicuramente due kili! Uno scarto di fabbricazione di un'azienda che produce biscotti, forse erano un filo troppo cotti, chi lo sa. Il colore era in effetti brunito, ma erano buoni, comunque. Solo che... dopo un mese che ogni mattina puccio due dei soliti biscotti nel latte... capite perchè ho avuto il desiderio di qualcosa di diverso?

per circa 6 bouchons

25 g di farina
100 g di farina di mandorle (o mandorle tritate finemente)
125 g di zucchero
25 g di cacao
80 g di burro più un po' per gli stampini
4 albumi
50 g di cioccolato fondente in pezzettini
2 cucchiai di sesamo bianco
1 pizzico di sale

Riscaldate il forno a 180°. Mescolate la farina di mandorle, la farina, lo zucchero, il cacao e il sale. Fate fondere il burro. Con una forchetta, sbattete circa 3 minuti gli albumi. Non serve che si montino a neve, devono solo risultare un po' gonfi. Aggiungete al composto il burro e gli albumi e, alla fine, i pezzettini di cioccolato. Imburrate degli stampini da babà e versateci il composto a 3/4. Cospargete la superficie coi semi di sesamo e infornate 10 minuti a 180°, poi abbassate a 150° e completate la cottura per altri 15 minuti.

23 commenti:

golosastro ha detto...

ma che cccarini!!!
provato con la torta classica al cioccolato (bassa, umida, quasi senza farina): aggiungere un po' di polvere di caffè dona una nota particolarmente briosa al tutto..

eheheh... per quando vi sarete stufati di zuppare i soliti bouchons nel latte... ;-)))

franci ha detto...

ma che sfiziosi questi dolcetti cioccolatosi!
potrei prendere spunto da questa ricetta per dar fondo alla scorta invernale di cioccolato...
ciao ciao

Ady ha detto...

Come sono pucciati nel latte!
Dalla foto trasudano golosità
Ciao

elisa ha detto...

WOW..che bontà e che bel blog..bello, accogliente e pieno di splendide ricette...Complimenti!!

Jelly ha detto...

Ma che belli sono questi dolcetti.
L'altro giorno ho comprato degli stampini come quelli. E' un segno del destino, devo provarli!!!
Ma vengono così gonfi senza usare lievito???

adina ha detto...

oggi tanto lavoro.... e non ho ancora finito!!!!

jelly, ci sono gli albumi montati un po', per cui crescono. io nemmeno ci credevo! e invece...

golosastro, mi piacerebbe avere la ricetta di quella torta! :-)

golosastro ha detto...

domani te la posto!!!! ;-)
scusa ma... ti vedo ora...
ah, è una sorta di barozzi... un po' remasterizzata (per cui... beh, non ambisce certo a chiamarsi tale!!!)
;-))

Gourmet ha detto...

Golosastrooooooooooooooo......... Guarda che ti marco stretto!! Allora sta barozzi??? :)
Adina!!! :) che belli e che buoni devono essere..per un cioccodipendente come me!
p.s. ricevuta la mail di ieri? ;)
bacioni

golosastro ha detto...

(Gran)Gourmeeeet (dopo l'examen.. mi par d'obbligo!) ma che, oltre a sciare... non dirmi che giochi pure a calcio!!! ;-)
ma tu, hai recibido la risposta di oggi? ;-)

Gloricetta ha detto...

Questi deliziosi bouchons sono una vera goduria e già che ci sono, volevo chiderti dove hai trovato quei bellissimi bicchieri usati per il frullato del post precedente? Glò

adina ha detto...

ma cos'è questo, un salotto di conversazione? :-)))) ben volentieri, vi offro un té fresco alla menta? magariiiiiii! grazie per la (futura) barozzi! sandra, ricevuto mail, ben lieta! organizziamo cena da t? sono in un marasma di cose da fare, mi scade tutto a fine meseeeee! i meccanismi perversi di legislazione che non si capisce mai quando una cosa scade o meno sono terribiliiii, cosa si deve fare per una o l'altra cosa e non si sa mai cosa fareee! scusate lo sfogo. ritorno alle mie cose. ciao, buona giornata!

adina ha detto...

glo, li ho presi a monza da tearose un paio, forse tre o quattro, anni fa. ma ne ho visti di simili anche nei negozi di cineserie, marocchinerie, ecc... ciao!!

golosastro ha detto...

mah... piuttosto che un thé.... perchè non una bella cremolata fresca??' ;-))

eh, ti capisco adina... e pensare che dietro quello che si chiama "il legislatore fiscale"... non ci sono altro che uomini (e donne)...
a volte verrebbe voglia di vederli in faccia, eh??? di metter loro un bel bavaglio e di fare una famose scene del principe antonio de curtis, eh???? ;-)

adina ha detto...

si, si, uomini e donne, serviti e riveriti, che guadagnano facilmente e che, probabilmente, non hanno la più pallida idea di cosa significhi lavorare, essere operativi, sul campo! li vorrei vedere padoa schioppa, il suo amico visco e quell'altro bersani all'opera! ma opera seria, non quisquiglie!

simo ha detto...

ma qui di parla di politica o di cibo? :-)
gli sfoghi di adina lasciateli a me...meglio che cucini... che quando attacca ... :-)
ciao ciao

golosastro ha detto...

hihihihi...
ma non ho capito bene a che opera li vorresti vedere....
- in prima fila a teatro??? (naaaa)
- mentre legiferano??? (naaaa)
- ai lavori forzati????

adina ha detto...

la terza che hai detto, con una gerla piena di sassi sotto il sole a 38 gradi 100% umidità! :-)) oggi ho il susto. è veneto, e per chi non sapesse cosa significhi.. ve lo spiego un'altra volta. :-))

golosastro ha detto...

mah....
per il susto,
ogni momento.. è quello giusto!!
;-)
non va bene???

nini ha detto...

ulala, questi me li scrivo, che belli!!

CoCo ha detto...

Che belli che sono leggevo e rileggevo la ricetta per trovare l'uso dei biscotti, avevo capito dall'introduzione che stanca di pucciarli nel latte ne avessi fatto dei dolcini, che sbadata che sono

Gaia ha detto...

ciao adina,
come stai? è un po' che non passavo di qui...questi sono come dei muffins? simili come impasto però usi solo gli albumi?!
me la devo segnare...

aracoco ha detto...

Che carini

campo di fragole ha detto...

Ma che belli che sono!! Questi me li ero persa...a luglio ero via dal blog e dalla blogsfera...
Mi sono apparsi quasi sotto gli occhi mentre ti lasciavo un commento...
Strepitosi! Bravissima :))