venerdì 4 aprile 2008

esotico esotico, ma du puntarelle con la mollicata...



Dopo tutti gli esperimenti esotici che ho provato nei giorni scorsi (qui ne ho pubblicati solo un paio, ma ho fatto anche i noodles, il pollo con le mandorle, gli spaghetti di riso con verdure e senza... e ho anche in mente altre cose a dire il vero), prendo una pausa, perché ogni tanto un bel piatto di pasta ci sta solo bene. Le puntarelle le adoro! Le ho sempre mangiate crude, e così ho provato a farle cotte. Si potrà? Non lo so se esiste, o se qualcuno mi insulterà per aver ammazzato un'erba (?) così croccante. Ma ci ho provato, ed erano molto buone. Le ho cotte però nel wok, rispettando un po' la loro freschezza, con un po' di olio, qualche acciuga e un paio di spicchi d'aglio. E le ho servite con questa fantastica mollicata, rubata in un libro di Ciccio Sultano.

garganelli
puntarelle
2 acciughe
aglio, sale, olio extravergine di oliva

per la mollicata siciliana o muddica atturrata

200 g di pangrattato
6 cl di olio extravergine
30 g di cipolla
1 spicchio d'aglio
20 capperi
3 olive verdi (io ho usato le nere)
1 acciuga (io non l'ho messa)
2 pomodori ciliegini

Tritate tutti gli ingredienti senza il pane e farli rosolare nella padella con metà olio (i pomodori per ultimi, quando tutto è appassito). Lasciate asciugare, unite il pangrattato, regolate eventualmente di sale, versate il restante olio e mescolate. Per la tostata, continuate a mescolare su fiamma media fino ad ottenere una doratura uniforme con l'olio completamente assorbito. Fate attenzione a non bruciarla.

Cuocete la pasta al dente dente, poi versatela nel wok dove avete cotto le puntarelle e saltatela qualche istante. Servite con una spruzzata di mollicata. Buon we gente!!

52 commenti:

massimo ha detto...

ehi, ma vedo che sultano fa sempre vittime...
comunque le puntarelle cotte non credo scandalizzino nessuno...e poi basta non maltrattare le cose...

Anonimo ha detto...

Bellissime le tue foto, sempre più belle...Mi piacerebbe vederti presto.Baci, Elena

k ha detto...

Ma ciao, bellezza!
Quante belle cose vedo qui sotto :-) E pure qui sopra che, devo ammettere, le puntarelle non le ho mai mangiate! appena riesco pubblico qualche foto dalla/della casa nuova... un bacio e buon week-end :-))

salsadisapa ha detto...

ue' adina, sei un vulcano! :D
approvo le puntarelle! smack!
anzi gnam!

Spilucchina ha detto...

Queste foto trasudano croccantezza! Davvero comunicative!
Anch'io mai provate le puntarelle cotte...a questo punto ci devo provare!

elisa ha detto...

le puntarelle da me si mangiano cotte..semplicemente lessate con l'aggiunta di olio evo, o messe a cuocere tutto insieme in padella con olio, pezzetti di formaggio e aromi..in insalata sono un po' amarognole, mentre cotte diventano dolcissime..il tuo piatto mi piace proprio!!
Un bacio

Dolcezza ha detto...

mia cara adi, come stai? bellissima questa pasta! un abbraccio!

Ely ha detto...

che bontà devono essere.....
ma le puntarelle dovrei cercarle... domani vado al mercato e cerco!
baci

NADIA ha detto...

Davvero appetitoso!
E mi permetto di aggiungere che secondo me hai fatto bene a saltare le punterelle pechè trovo che appassendosi ed eliminando la loro acqua (e di conseguenza anche la loro linfa) sprigionino tutto il loro sapore; al massimo potevi lasciarne alcune crude,magari solo tagliuzzate da aggiungere all'ultimo, oppure infarinarle leggermente e friggerle per dare un ulteriore consistenza al tuo piatto...(il bello dell'arte culinaria è che puoi fare tutto in mille modi diversi!:))

Claudia ha detto...

ottima ricettina, non avevo mai sentito di una mollica atturrata così ricca, deve essre buonissima
buon fine settimana anche a te
Cla

parolediburro ha detto...

Ma quanto sei brava!
Tutti i giorni resto a bocca aperta (ed ovviamente con l'acquolina in bocca)!
Buon week end!

Alex e Mari ha detto...

A me le puntarelle crude non sono mai piaciute, ma cotte potrebbe essere la svolta!! E da quando Viviana ha postato la pasta c'anciova, io questa muddica la metto ovunque. Troppo buona! Questo piatto mi piace davvero tanto. Ciao, Alex

dolcienonsolo ha detto...

Questi sono ipiatti che preferisco...

anna ha detto...

Puntarelle, che buone che sono crude. Neanche io le ho mai mangiate cotte. Ma il libro è quello che abbiamo preso a Golosaria? Si pranzetta insieme prox settimana? Baci

Lo ha detto...

ti linko subito alla mia amica...proprio oggi ha comprato le puntarelle...e si è ripromessa di cercare la ricetta...inutile dire che poi mi faccio invitare a cena ;)

Aiuolik ha detto...

Sai che mi ispira molto questo piatto?
Ciao e buon weekend,
Aiuolik

Mestolo & Paiolo ha detto...

Insolito e decisamente appetitoso, brava!
Solo una domanda: cosa significa "atturrata?
Ciao,
Stefano

adina ha detto...

@massimo, cicco sultano ha colpito pure me, eccome. la sua cena al duomo di ragusa è stata una delle mie migliori! ok, complice il fatto che ero in vacanza, che ragusa ibla era fantastica con le luci della sera, complice quello che vuoi.. spesso il cibo è una sensazione, un ricordo.. ciao!!
@katia ciaoo! dai fai le foto e faccele vedere. l'importante per me che tu stia bene, e che tutti i mattoncini si incastrino bene, senza stress. :-)
@elena, sono tornata oggi, c'era il battesimo di cesare. :-) prox volta che torno ci vediamo.
@elisa, almeno mi dai conferma che si possono mangiare cotte. spesso vado a intuito a cucinare, senza seguire grandi ricettari. erano buone!
@ciao stefano, atturrata credo voglia dire abbrustolita, mi corregga qualche siciliano che legge.. :-)
@anna, il libro è ben quello!
ciao a tutti gli altri e buona domenica sera!

Sere ha detto...

Bell'idea la puntarella scottata!!! Nnaggia che devo riprendermi il mio wok di ghisa che è rimasto dove non deve stare!!!! Un abbraccio grande e buon inizio settimana!!!..

P.s. Io devo venire a Milano, ma tu a Genova... qui c'è il mare e la stagione inizia ad essere quella migliore!

CoCò ha detto...

Vedi a farle cotte le puntarelle non ci avevo ancora pensato un bel piatto ne è venuto fuori

Anonimo ha detto...

La pasta è sempre buona! magfi

max - la piccola casa ha detto...

Ottima idea la tua, hai ragione il wok le conserva, e bellissime le foto come sempre!

franci ha detto...

Massì, una bella pasta nostrana scalda sempre il cuore ;)
baci

Ciboulette ha detto...

Ciao,
proprio la settmana scorsa ho fatto una zuppa di fagioli cannnellini e puntarelle (anche fotografata, chissa' magari un giorno la posto) e confermmo che le puntarelle cotte sono ottime, e in questo piatto di basta saranno sicuramente ottime!!!!

Carla ha detto...

Ah le puntarelle! noi a casa le mangiamo crude...cottemai mangiate! Ma credo che siano da provare perchè dalla foto smbrano proprio buone.
Ciao e omplimenti per il blog!
Carla

marcella candido cianchetti ha detto...

peccaminoso piatto ciao

Adrenalina ha detto...

Il titolo mi ha fatto morire e quanto hai ragione!!!
Ricetta veramente super!!
bacioni

maricler ha detto...

Ciao Adina, ma sai che invece io le puntarelle le ho mangiate sempre cotte? Che poi, "sempre" è una grossa parola, visto che le ho scoperte quest'anno. Saltate con acciughe e arachidi, mò le provo con la pasta. E poi, come si fa a non omaggiare Ciccio? Bacio

campo di fragole ha detto...

Le puntarelle penso di non averle mai mangiate... o si...puo' darsi che mia mamma me le abbia rifilate in qualche insalata e se erano a. mare come qualcuno dice di sicuro devo averle scartate. Qui di sicuro non le trovo...adesso che mangio anche le cose amare! Mi accontento della tua bella foto con la mollicataaa :D Bella interpretazione davvero

adina ha detto...

@maricler cara, ciao!! buone con le arachidi!! devo provare. io crude le amo tanto, ci infilo di tutto dentro, acciughette, senape in salsa o grani, pepi, sali... ma cotte pure erano molto buone!
@campo di fragole: anche io nel tempo ho imparato ad apprezzare altri sapori, sai?
@ciboulette: interessante la tua zuppa!! ma le puntarelle le hai lasciate intere poi o frullato tutto?
ciao a tutti

Marika ha detto...

Va beh, giusto perché le hai saltate al wok e ci hia aggiunto la mollicata, che se avevi lessate (Orroreeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee) ti strozzavo ... scherzo, è solo una questione di abitudine penso, ma da brava "romana" le preferisce crude con la salsa d'acciughe.
Baci
Marika

Mariluna ha detto...

Non ho mangiato le puntarelle neanche io, non so' se ne vendono nei mercati in francia e né come si chiamino, devo fare ttenzione la prossima volta che ci vado..questo piatto é squisito, con la mollica...:)

Gabriella ha detto...

ma sei una forza con le foto!!!molto molto belle.ciao gabri

Mikamarlez ha detto...

uuuhhhh..che fantastiche..a me piace questa pasta e credo che sperimentare possa solo fare del bene alla cucina!!! bellissssssime foto..buona notte...letyx

Kja ha detto...

Ho visto la tua torta lamponi e cioccolato, e in effeti credo che l'effetto sia diverso, la tua rimane un pochino piu` soda e asciutta dalla foto. Mi intriga la presenza delle mandorle. Anche io solo cotte le puntarelle. L'anno scorso ci avevo fatto una pasta risottata con i gamberi. Insomma la puntarella chiama pasta mi sa ;)

michelina ha detto...

proprio ieri mi sono concessa le puntarelle (ma classiche, in insalata)....la mia pargola in pancia però, mica ha gradito tanto... solo che io le ho detto, "ahò, devi imparà a magnà tutto eh, ninnì?"
:-D

campo di fragole ha detto...

Con l'eta' Adina si imparono ad apprezzare molte cose...
Adesso ho un'altra definizione per i cibi che non gustano molto a tutti, li chiamo per "palati adulti"! Certo se la persona che mi sta davanti ha 40 anni non so se e' il caso di dirglielo che ancora sta nell'eta' poppante ah, ah, ah :D
Baci

Giovanna ha detto...

mmm la mollica tostata bbbona!!!!

Viviana ha detto...

è da un po' che vedo le puntarelle al supermercato ed io non le conoscevo... oggi ho già visto un'altra ricetta che le usa, così sono certa di comprarla... poi ecco.. vedendo questo piatto con la mollicca tostata è come se sentissi un vincolo di parentela.. la muddicaaaa :D
un bacio :D

lenny ha detto...

Un'interpretazione delle puntarelle davvero sublime, come sempre del resto!

sandra ha detto...

Una pasta che adorerei! Deve essere buonissima.. :-P
Non ho mai cotto le pèuntarelle ma c'è sempre una prima volta, no?
P.s. qui oggi freddo da cani,altro che caldo estivo! :D

sciopina ha detto...

Approvo in pieno alla fine la cucina italiana e' sempre la migliore!
In questi giorni a Roma mi son fatta una pancia di Gricia, Amatriciana,Carbonara e puntarelle ripassate...
belli i tuoi garganelli..foto spettacolari
a presto
sciopina

Silvia ha detto...

il profumo si sente da qui :-)

Gabriella ha detto...

Ciao Adina, ti ho appena consegnato il premio foca ...puoi vedere nel mio blog,un bacio Gabri

Carmine Volpe ha detto...

ma molto meglio le puntarelle a qualsiasi piatto esotico

Imma ha detto...

Accidenti! Non passavo da tempo e hai publbicato una ricetta piu' buona dell'altra. Devo provare il tuo pollo ripieno e il polpo arrossito assolutamente!!!!

Cookie ha detto...

BBoni, e mi sa che mi faccio tentare. Io mangio la pasta molto di rado, ma quanno ce vò ce vò!!

Lilith ha detto...

Buonissimi direi......complimenti!

lenny ha detto...

Un omaggio per te: hai vinto un premio: passa a ritirarlo.
Ciao

mike ha detto...

anch'io lo penso sempre,ma l'esotico ha un fascino innegabile..anche se potrei rinunciarci, cosa che nn potrei mai fare, ad esmpio, con la pasta con i broccoli!!!bacio

Pip ha detto...

OoOoOoh, che voglia che mi hai fatto venire, sono anni e anni che non mangio le puntarelle! :-o

Ciboulette ha detto...

Adina, ho letto solo ora la tua domanda...no, le ho lasciate intere, o meglio a pezzi, un po' come sembrano anche le tue in foto (i pezzi avrebbero dovuto essere un pochino piu' corti per "starci" nel cucchiaio :P )