mercoledì 20 giugno 2007

spaghetti neri di varazze

Ma la passione spesso conduce a soddisfare le proprie voglie... (Fabrizio De André)



Sabato a Varazze, in Liguria. La pennichella in spiaggia, un po' di abbronzatura, la passeggiata nel budello. Bello, bello! La desideravo tanto una giornata al mare, dopo l'abbondanza di umidità delle ultime settimane e il lavoro con le sue scadenze che avevo rincorso con affanno. Ero serena, rilassata e fa nulla se mi era uscita una bolla sul piede perché era la prima volta che infilavo le infradito, ero contenta. E si sa, quando uno sta bene, è facilitato a vedere il bicchiere mezzo pieno. E quindi, l'incontro con questo pastificio in una via che risaliva verso una piazza addobbata da case colorate, mi è sembrato superlativo. Il loco aveva il sapore di una volta, questo artigiano della pasta lasciava intravedere i suoi macchinari e una vetrinetta ne mostrava i risultati. Trofie a gogò, spaghetti verdi al basilico, gialli allo zafferano, neri al nero di seppia. E ravioli di borragine, di carne e verdure. Pesto verde fiammante da inscatolare nei tipici bicchierini di plastica. I sapori di tutta una regione così ricca di memorie. Mi son lasciata prendere. La trofie son sparite subito la sera, gli spaghetti neri invece, sono questi qui. Semplicemente fatti con un aglio in camicia su qualche cucchiaio d'olio, dei gamberoni saltati lì per lì, del limone grattugiato, il tutto bagnato con un paio di cucchiai di acqua della pasta. Ottimi!



Pastificio Fiorini
Via Malocello, 51
17019 Varazze
019/95490

20 commenti:

Elisa ha detto...

Non ho difficolta` a credere che fossero ottimi, sai?
Che bella descrizione del posto e di questo pastificio, adoro anche io la Liguria, pensare che non e` cosi` lontana eppure quest'anno ancora non ci sono andata...che voglia! E che voglia di ravioli alla borragine, lo sai che e` un'erba antinvecchiamento?

Francesca ha detto...

sono bellissimi questi spaghetti, hanno un'estetica perfetta, visti nella 1a foto qui in basso. Che giornata il tuo sabato ligure, quasi un idillio.

k ha detto...

Sabato ero anch'io a Varazze (anzi, su una spiaggia tra Varazze e Celle, che è la mia spiaggia preferita). Il pastificio che dici tu non lo conosco, ma me lo segno per la prossima volta (oggi pomeriggio?)
Perfetta la semplicità della ricetta :)

Anonimo ha detto...

Io adoro la pasta, lo sai vero? Li facciamo quando torni? Questi e la mousse. Dai, basi! magfi

Anonimo ha detto...

Ah, dimenticavo: stasera ho ospiti e farò pollo e pesche! Vediamo che viene! magfi

adina ha detto...

Amoruccio, quando torno, sabato l'altro, facciamo quello che vuoi. mi porto gli stampini per la mousse, e invitiamo elena e claudio, ok? (nel pome ci facciamo un pisolino magari:-D)Questo sabato c'è il gay pride a milano, vorrei proprio andarci! è una festa coloratissima! basi

Elisa ha detto...

Mica sapevo del gay pride a Milano! In che mondo vivo? In quello dell'ufficio stramaledetto! Io penso che andro' ad una manifestazione sul software libero, dove c'e` pure cucina etnica.

P.S. K, mi porti a Varazze? ;)

Gloricetta ha detto...

Mi è venuta una gran voglia di provare a fare i tagliolini, tipo quelli di un mio post con farina di farro, ma con il nero di seppia. Sperimento! Glò

apprendistacuoca ha detto...

superlativa! tu, ovviamente, sei proprio brava, anche se è l'ennesimavolta che te lo dico!
superlativa pure questa pasta e la mousse qui sotto! è perfetta!

k ha detto...

Adina: la mia preferita è la spiaggia che sta sotto l'uscita autostradale di celle ligure. Da varazze sono 10 minuti a piedi verso celle. E' piccola, ma si sta bene, ed è una delle poche spiaggette libere decenti della zona. Con tanto di simpatico baretto e doccia. Oggi fatti un paio di bagnetti, giusto per sopportare il caldo :PP

elisa: certo che ti ci porto! In treno, però, che io non guido + (ma tanto d'estate trovar parcheggio è un disatro)

Anonimo ha detto...

Ma si mangiano poi quei vermi neri ?????Bahhhhhhhh, non credo proprio che riuscirei a farlo, nemmeno bendata!!!!!!!! Pia

adina ha detto...

ma Piaaaa, son spaghetti!!! e il sapore si sente appena... serve un'educazione alimentare qua!!!! :-)
grazie katia per la spiaggia! prossima volta proverò là.. ciao!

Gourmet ha detto...

Vengo anche ioooooooooooooooooo!!! Dai su ragazze andiamo a Varazze!!! :)
P.s. mamma mia che bella qs pasta!!
Brava Adina!
;)

adina ha detto...

Allora, due gite nei prossimi mesi: Varazze e Eataly! OK? Basta mettersi d'accordo, io parto sempre volentieri!

Ginevra ha detto...

buona questa pasta! anche io ho voglia di mare! ma quante cose sa elisa? c'è tanto da imparare...

lefrancbuveur ha detto...

bello il contrasto cromatico e buono...

Elena ha detto...

Adinaaaaa guarda da Tortellino chi c'è...Baci, Elena

angie ha detto...

che buoni i tagliolini al nero...una delle mie tantissime esperienze mancate...;)
bellissime foto, complimenti!

max - la piccola casa ha detto...

Pensa che io sabato era in una spiagetta vicino a varazze, esattamente tra cogoleto e varazze a pian d'invrea.

son contento che ti piace la nostra regione, io la trova stupenda e ricca di sapori, soprattutto con la capacità tutta ligure di mischiare mare e monti nella cucina.

la ricetta è perfetta nella sua semplictà! bravissima.

k non conoscevo qualla spiaggia, è dissimile da quella dei piani d'ivrea?

k ha detto...

max: sì. io ai piani di ivrea ci vado quando c'è il mare calmo, e scelgo una delle calette piccole. Ma quando c'è un po' d'onda non mi piace perché ci sono i sassi e io ho la capacità di farmi sempre male! La spiaggi dove vado io è di sassetti piccoli piccoli, appena a fianco della spiaggia della colonia. Molto pratica e molto comoda :)) Poi vabbè, io un tempo ho abitato sopra celle, per cui a quel luogo sono affettivamente legata :)