mercoledì 6 giugno 2007

torta di zucchine e rosmarino


Non pensate alla semplicità di questa torta, l'idea era solo di provare il mio stampino rettangolare con fondo mobile. Ma pensate anche alla semplicità di questa torta salata alle zucchine (che in italiano fa un po' banale... com'è che i francesi nel chiamarla tarte aux courgettes ci mettono quel che di chic in più?) che rende molto, ed è svelta da preparare. Inoltre, la pasta brisée mi ha dato soddisfazione, era il giusto croccante.

per la pasta brisée
300 g di farina
120 g di burro
un cucchiaino di sale
acqua per legare

per il ripieno
2 zucchine grosse o 4 piccole
3 rametti di rosmarino
5-6 foglie di salvia
2 scalogni
2 uova
mezzo bicchiere di latte (o di panna)
olio, sale e pepe

Impastate gli ingredienti della pasta brisée con le mani (o in un mixer), tranne l'acqua, che aggiungerete poco per volta finché l'impasto avrà preso elasticità. Avvolgete nella pellicola e mettete in frigo mezz'oretta. Nel frattempo, rosolate lo scalogno tritato grossolanamente in un paio di cucchiai d'olio, con il rosmarino e la salvia spezzettati. Abbondate pure di rosmarino, se vi piace, trovo dia un buon profumo. Sale e pepe. Aggiungete infine le zucchine tagliate a rondelle fini e fate cuocere circa dieci minuti. Le zucchine devono restare croccanti. Imburrate uno stampino, infarinatelo, e stendeteci la pasta brisée, con cura. Versateci le zucchine a coprire l'intera teglia. A parte sbattete due uova con mezzo bicchiere di latte (se preferite di panna) e un pizzico di sale, e versatelo sulle zucchine in modo uniforme. Cuocete in forno a 180° per circa 30 minuti.

9 commenti:

Elisa ha detto...

Che dire? Bellissima, come sempre! :)

In quanto ai francesi: sono loro che hanno codificato i termini culinari cosi' come gli italiani hanno codificato la musica...e poi vabbe' riconosciamo che il francese ha una sonorita' particolarmente gradevole...pero` e` anche vero che in inglese zucchine si dice courgettes come in francese, per via della lunga dominazione normanna, ma al giorno d'oggi e` piu' usuale "zucchini" quindi in un certo senso l'abbiamo vinta noi :)

Francesca ha detto...

questo formato di torta salata è veramente piacevole alla vista, forse anche perchè dopo tanto tempo di tondo qualche spigolo è gradito. Io invece mi soffermerei anche sul composto, che gradisco arricchito da rosmarino e salvia: in bocca avranno regalato un gusto molto aromatico.

The Food Traveller ha detto...

Sara anche semplice, ma sembra buona. A mia moglie le zucchine piacciono tanto ... quindi ora le mando il link che la facciamo!

elena ha detto...

Adina su quel tuo nuovo stampa anche una semplice torta salata assume un aspetto delizioso!Elena

raspberry ha detto...

Ho visto la ricetta sul rabarbaro...grandioso suggerimento. Vivo a Milano da sempre e ho sempre cercato in vendita il rabarbaro. L'ho trovato solo una volta (all'Iper del portello) e poi mai più. Andrò al più presto in p.zza tricolore. Ciau.

Anonimo ha detto...

tempo fa avevo provato una variante: carciofi e prezzemolo anzichè zucchine con rosmarino e salvia. il resto tutto uguale.
... e in francese la chiameremmo tarte aux artichaut... sai che scena?!?
Io però sono molto più sgarruppata di Adina e uso la brisée buitoni... si può dire o rischio la messa al bando?

Baci
Bagel Slave

Francesca ha detto...

bagel slave: molto spesso anche io uso quella per mancanza di tempo
:-) Interessante l'accoppiata carciofi e prezzemolo slurp

anna ha detto...

Scusatemi ma da gran maleducata che sono non ho lasciato mai un commento nel tuo blog...e pensare che siete statele prime a commentare il mio e a farmi un mega in bocca al lupo...
complimenti per il vostro è davvero splendido...baci

apprendistacuoca ha detto...

anch'io ho quello stampo!! bellissima torta e bellissima foto, come sempre!
sono proprio contenta di averti conosciuto!
a presto!

un bacione!!!
giulia