martedì 2 ottobre 2007

ci ho provato...



...ma non so se chiamarli esattamente grissini! Nella forma sicuramente li ricordano, nel gusto un po' meno. Cioè, buoni erano buoni, ma erano più simili a degli sfilatini croccantelli di pane. Era da un po' che volevo provare a farli, ma a giochi compiuti direi che sono sempre alla ricerca di una ricetta più convincente. Questa l'ho trovata in rete, e l'ho adattata un po', mischiando quelle che avevo trovato, molto simili peraltro tra loro.

500 g di farina
15 g di lievito di birra
250 g di acqua
olio di oliva per spennellare
1 cucchiaino di sale

Fate un panetto con il lievito, 150 g di farina e tanta acqua tiepida quanta ne occorre per ottenere un impasto morbido. Lasciatelo riposare per un’oretta Fate la fontana con il resto della farina, mettete al centro il panetto, l’acqua calda, il sale e lavorate a lungo l’impasto che deve diventare ben compatto e di consistenza elastica. Riponete la pasta in un luogo riparato e fatela riposare finché non raddoppia di volume. Occorrerà circa un’ora. Fate poi dei bastoncini afferrando il grissino al centro con pollice e indice delle due mani e stirate la pasta spostando le dita verso le estremità. Disponete i grissini su una teglia (la ricetta diceva appena unta con un filo di olio, io l'ho messo solo sopra) ricoperta con carta da forno. Lasciateli lievitare per un’ora ancora. Spennellateli con acqua emulsionata con olio e poi infornateli a 220 gradi in forno preriscaldato a 180° La cottura va dai 5 minuti circa, per i grissini sottilissimi ai 15 man mano che aumentano di spessore. A leggera doratura sono pronti.

In qualcuno ci ho aggiunto delle scorzette di arancia e qualche pezzettino di mirtillo rosso disidratato che Elisa mi ha portato da Vipiteno. Buoni così!

21 commenti:

k ha detto...

Belli son belli! Io manco ci provo, per ora, che già il pane è un disastro :p
Sul blog del cavoletto c'era qualcosa - forse anche nei comment...
cmq, brava! Li assaggerei volentieri!
baci

The Food Traveller ha detto...

Ci vuole lo strutto ..... o almeno un po' di sale.

Elena ha detto...

Belli Adina, veramente belli....Pure io ho provato a farli, più volte anche, una seguendo la ricetta della prova del cuoco, una volta provando la ricetta di cavoletto...Non è semplice come credevo, i miei son venuti "coessi".......Bello anche il risotto di ieri, troppo difficile per me che sono abituata a farlo al massimo con funghi, zucca, carote, zucchine....Sto leggendo il libro di Ruth, bel-lis-si-mo, sono quasi alla fine, che altro mi consigli?!?Ti chiedo perchè fin'ora tutto quello che ho letto e che tu consigliavi mi è molto piaciuto...Baci

loste ha detto...

Io alla tua ricetta aggiungo un 50 gr. di olio di oliva. Anche lo strutto può andare, ma a me non piace sentire il sapore troppo deciso di quel grasso. I grissini mi piacciono più neutri. La ricetta che ho io prevede anche un cucchiaio di malto... ma io non ne ho mai trovato.
Loste

adina ha detto...

@francesco e marco: grazie per i suggerimenti! propendo per l'olio, lo strutto non sapendolo dove prendere. il malto potrei cercarlo in un negozio bio, nei supermercati naturasì forse. ma le quantità di farina, lievito, acqua, vanno bene così secondo voi?
@elena: ruth reichl ha scritto tanti libri, se vuoi leggerne un altro, aglio e zaffiri. sennò prova a vedere tra quelli dell'editore tommasi.. http://www.guidotommasi.it/catalogo2.asp?i=5
ah, approvo certo il beige della KA!! sai che sono sempre per i toni neutri... :-))

Elisa ha detto...

Ma sai che sono proprio belli?! Se poi non sono come grissini, ma sfilatini croccanti direi che non e` male, no?
Alla prima foto do un 10 pieno, a parte la composizione, bellissima la luce ;)

Elisa ha detto...

Si vede proprio che leggo di fretta al lavoro...mi e` sfuggita la frase dei mirtilli! Sono buoni? :)

adina ha detto...

sii, buoni elisa! li ho anche assaggiati nature, ottimi!

Germana ha detto...

Belli, buoni..., ma quante delizie!

Dolcetto ha detto...

Grissini o non grissini hanno un aspetto molto invitante!!!
Ora che ho scoperto una nuova passione per la panificazione dovrò provare anche questi...
Squisito anche il risotto qua sotto! Bè ma da te non ci si può aspettare niente di meno che qualcosa di appetitosissimo...

lefrancbuveur ha detto...

complimenti!

Alex e Mari ha detto...

Le foto trasmettono quel calore che si associa al pane caldo appena sfornato. Davvero splendide, brava! Non mi sono mai cimentata, ma dovrò prima o poi provare anch'io i grissini :-) Un abbraccio, Alex

Giovanna ha detto...

grissini o sfilatini sembrano davvero buoni!! mirtilli disidratati... prendo appunti sto prenotando a vipiteno!

franci ha detto...

Ciao! anche secondo me sono proprio belli questi grissini... magari anche merito delle foto, davvero ben riuscite!
un abbraccio

CoCo ha detto...

Belli oltre che buoni sicuramente io li faccio con la ricetta di nicola cavallaro, ma i miei sono più piccoli e regolari, la prossima volta mi lascio andare alle forme allungate sono così invitanti i tuoi!
Per giovanna alla fine hai deciso? prenoti a Vipiteno? Ti piacerà di sicuro

sergiott ha detto...

Ciao carissima: i tuoi grissini trasmettono una tenerezza assoluta, come certi quadri naif.
Tirare i grissini è un gesto che, col tempo diventa automatico, ma anche se non vengono molto bene, sono sempre i grissini che facciamo noi.

un abbraccio (anche ai grissini)

Tuki ha detto...

Ady, questi grissini mi fanno letteralmente impazzire..li faccio spesso (ho una ricetta molto "simile) e sono sempre apprezzatissimi!

Orchidea ha detto...

Buoni... anche io li ho fatti tempo fa. Bhé ma i tuoi sono belli rustici e sicuramente buoni!
Ciao.

chiara ha detto...

Adina...sono stupendi!!! :)...ecco cosa impastavi di domenica mattina!!!

pulce ha detto...

Complimenti Adina!
Fai delle bellissime foto, che luce accattivante...
Se usato con parsimonia, lo strutto non lascia un sapore prepotente, però rende friabili gli impasti lievitati, più dell'olio in proporzione.
Lo trovi senz'altro al reparto frigo di qualsiasi supermercato. Ciao!

anna ha detto...

Buoni i grissini...anche io prima o poi provero a farli...poi l'idea della scorzetta di arancio e i pezzetti di mirtillo mi stuzzica molto..baci